come riconoscere il parmigiano reggiano

Come riconoscere il Parmigiano Reggiano

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio con una storia importante, e frutto di una lavorazione complessa e molto particolare . Ha un sapore e delle caratteristiche inimitabili… ma in realtà le imitazioni esistono, eccome! Ecco quindi una lista di consigli su come riconoscere il Parmigiano Reggiano… quello vero!

Come riconoscere il Parmigiano Reggiano affidandosi ai 5 sensi.

Vista
La prima cosa da fare è osservare il formaggio e cercare i seguenti indizi:

  • Scritta puntinata “Parmigiano Reggiano” sulla superficie laterale della crosta.
  • Placca di caseina identificativa delle singole forme.
  • Diciture obbligatorie quali bollo CE, scritta “Certificato da Organismo di Controllo autorizzato dal Mipaaf”, numero di autorizzazione rilasciato dal Consorzio del Parmigiano Reggiano.
  • Bollino colorato in base alla stagionatura di riferimento (color aragosta per la stagionatura oltre i 18 mesi, argento oltre i 22 mesi, oro oltre i 30 mesi).
  • Colore da paglierino-oro a paglierino tenue, che varia a seconda dell’alimentazione delle vacche che ne hanno prodotto il latte e dalla maturazione (a un Parmigiano più stagionato corrisponde un colorito più scuro).
  • Etichetta ingredienti: l’etichetta non è necessaria se gli unici ingredienti di un prodotto alimentare sono quelli basilari per la produzione dello stesso. Nel caso del Parmigiano sono latte, sale e caglio: se c’è un’etichetta e vi compaiono ingredienti ulteriori a questi tre, non è Parmigiano Reggiano. 

Olfatto
Il profumo del Parmigiano Reggiano presenta note vegetali, floreali e speziate.

Gusto
Il gusto del Parmigiano Reggiano è deciso e intenso, mai piccante o amaro.

Tatto

  • La superficie del Parmigiano Reggiano è caratterizzata dalla presenza di cristalli di tirosina, che appaiono come piccoli punti bianchi sulla superficie, che donano al formaggio la sua tipica granulosità. Più la forma è stagionata, più i cristalli sono grandi.
  • La pasta si deve sbriciolare al tatto, e sciogliere in bocca.
  • La struttura della forma è a scaglia: significa che una volta spinta la punta del coltello nella pasta del formaggio, deve staccarsi a lingue sottili.
  • Il vero Parmigiano Reggiano non ha buchi di diametro superiore ai 2 mm nella pasta.

Udito
Purtroppo il Parmigiano Reggiano non parla: ma sicuramente se potesse dirti qualcosa, sarebbe di seguire i consigli elencati qui sopra per riconoscere la sua autenticità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto avrà raggiunto la stagionatura e ne avremo una quantità sufficiente.

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Menu principale