Dove nasce il Parmigiano Reggiano in Emilia Romagna

Dove nasce il Parmigiano Reggiano

La nostra terra è la culla dove nasce il Parmigiano Reggiano, c’è un motivo se viene prodotto solo qui. Iniziamo questo viaggio che ci porterà tra i campi dove pascolano le vacche, dove il sole bacia le spighe di grano e dove i mastri casari raccolgono i frutti di una tradizione millenaria.

Dove nasce il Parmigiano Reggiano DOP?

Si chiama Parmigiano Reggiano perché c’è un solo luogo al mondo dove viene prodotto.
Tra le province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Mantova, nasce un tesoro unico e inimitabile, che da secoli viene prodotto nella stessa maniera, eppure ogni volta è sempre unico. Il latte, la lavorazione e la stagionatura: tutto inizia da qui e giunge nelle tavole dei bongustai di tutto il mondo.
Il nostro caseificio si trova a Reggio Emilia, nel cuore di questo straordinario territorio.
Il Parmigiano si può fare solo qui perché il suo gusto inconfondibile e le note aromatiche sono dovute al mondo che lo circonda. Il sapore del latte deriva dall’alimentazione delle vacche, che si nutrono di foraggi locali rigorosamente privi di additivi di alcun genere. Il Disciplinare lo proibisce, pena la perdita del diritto al marchio DOP.

Caratteristiche del territorio

La zona di produzione del Parmigiano è prevalentemente pianeggiante, ma non mancano verdi colline e zone appenniniche dove cresce naturalmente l’erba medica, senza bisogno di seminarla.
Il Po scorre placido, bagna la Pianura Padana e disseta gli smisurati campi di grano, erbe spontanee e foraggi che nutrono le vacche da latte. È la via d’acqua più importante, certo, ma le nostre zone sono costellate di fiumi e torrenti che scendono dall’Appennino Tosco-Emiliano. Secchia, Enza, Panaro, sono solo alcuni di questi.
Ma perché, vi chiederete, non si produce il Parmigiano Reggiano in tutta l’Emilia Romagna? La risposta arriva dalla scienza, in quanto le province più vicine alla montagna hanno una particolare biodiversità che conferisce al latte (e quindi anche al formaggio) le sue proprietà. A causa del clima e della conformazione geografica, piante e batteri buoni proliferano in queste zone più che in altre.

Un tesoro a rischio: gli effetti del cambiamento climatico

Tutti, da Nord a Sud se ne sono resi conto: il clima sta cambiando e mette in ginocchio il settore dell’agricoltura, e purtroppo anche la produzione del Parmigiano Reggiano.
L’affluenza idrica del Po è ai minimi storici, la pioggia non arriva per mesi e, quando lo fa, ha effetti distruttivi. Il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici non risparmiano i campi di erba fresca, influiscono sul benessere degli animali e peggiorano la quantità e la qualità delle materie prime. È un allarme che non possiamo più ignorare.

Nonostante le difficoltà, noi di Caseificio San Simone garantiamo ai nostri clienti un’eccellenza del territorio, continuando a offrirvi Parmigiano Reggiano 100% naturale prodotto con metodo artigianale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto avrà raggiunto la stagionatura e ne avremo una quantità sufficiente.

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Menu principale