formaggi e vino

Formaggi e vino: come fare il giusto abbinamento

L’abbinamento del giusto calice di vino ad ogni piatto è una vera e propria arte, ed è una questione che si fa interessante in particolare quando si parla di vino e formaggio. In base al tipo di latte con cui sono prodotti, alla lavorazione, alla stagionatura, alla crosta, la varietà di formaggi è pressoché infinita, un po’ come per il vino, in particolare in Italia, per questa ragione l’abbinamento vino-formaggi può diventare un argomento complesso e molto interessante.

Quale vino abbinare a quale formaggio

Tanto il vino quanto il formaggio sono prodotti fortemente legati al territorio d’origine, quindi prima di tutto vi consigliamo di tenere d’occhio le possibili unioni fra prodotti vinicoli e caseari della medesima zona. Tuttavia, in linea generale, per abbinare un vino a un formaggio bisogna tener conto della grassezza e della sapidità di quest’ultimo. Ecco di seguito alcuni suggerimenti di base sempre validi:

  • Con i formaggi a pasta molle sono consigliati vini bianchi. Per le tipologie più delicate si può optare per bianchi leggeri e di media struttura, mentre per formaggi più decisi si possono abbinare vini più morbidi, magari affinati in legno, oppure vini aromatici come il riesling, nel caso di formaggi con intense note profumate.
  • Per i formaggi a pasta semidura, come il Provolone, la Fontina e l’Asiago, il consiglio è di scegliere un vino bianco di media struttura, ma nel caso in cui la stagionatura del formaggio sia un po’ più avanzata, vanno benissimo anche vini rossi di media intensità.
  • I formaggi a lunga stagionatura, più saporiti e intensi, tra cui compare anche il Parmigiano, oppure il Bitto, sono da abbinare a vini rossi strutturati e morbidi, o comunque vini che siano in grado di reggere l’intensità gustativo-aromatica del formaggio.
  • Con i formaggi erborinati, come Gorgonzola o Roquefort, caratterizzati da un aroma molto intenso e persistente, sono solitamente perfetti con i vini dolci (fra tutti il Sauternes) o liquorosi.

Parmigiano Reggiano: quale vino abbinare?

parmigiano e vino

Dopo questo specchietto riassuntivo per gli abbinamenti vino formaggio, vogliamo soffermarci sugli abbinamenti con il Parmigiano Reggiano, un formaggio che conosciamo molto bene. Di seguito, i nostri 3 abbinamenti preferiti:

  • L’abbinamento più classico è sicuramente quello tra Parmigiano e Lambrusco, in particolare di Sorbara: questi due prodotti si sposano perfettamente, complice la loro comune provenienza. Il Lambrusco, infatti, è caratterizzato da un’acidità sostenuta e un sapore secco e asciutto. La sua corposità poco accentuata e le sue note sapide accompagnano alla perfezione il sapore acuto del Parmigiano Reggiano.
  • Un Parmigiano di media stagionatura può trovare terreno fertile per la sua espressione aromatica anche in abbinamento a un buon Franciacorta, spumante metodo classico con note di frutta matura e frutta secca che bilanciano il gusto più acuminato della pasta del parmigiano.
  • Con un Parmigiano molto stagionato, dal gusto ancora più intenso e persistente, si può abbinare bene anche un vino rosso importante come una Barbera d’Asti, un Rosso di Montalcino oppure persino un Barbaresco.

Ora che sapete a quali vini dovreste abbinare il Parmigiano, visitate il nostro shop e scegliete la stagionatura più adatta a voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto avrà raggiunto la stagionatura e ne avremo una quantità sufficiente.

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Menu principale